Automotive ed E-Mobility

L’asciugatore a vuoto ad alta efficienza EcoCdry di Ecoclean allevia il lavoro della cellula robotizzata

Migliore risultato di pulizia con ridotto investimento

Soddisfare più elevati requisiti di pulizia con lo stesso tempo ciclo – per soddisfare questo requisito per il lavaggio di basamenti diesel in modo riproducibile, una casa automobilistica tedesca ha dotato le proprie celle robotizzate con asciugatori a vuoto ad alta efficienza EcoCdry di Ecoclean. Consentono di rinunciare alla pre-asciugatura nella cella e di utilizzare il tempo ciclo che si rende libero per il lavaggio e la sbavatura ad alta pressione.

I componenti di motore e trasmissione nel comparto automotive molto spesso vengono sbavati ad alta pressione e lavati con cellule robotizzate. Grazie alla propria flessibilità le celle consentono di soddisfare gli elevati requisiti predefiniti di pulizia di testate, blocchi motore e basamenti in brevi tempi ciclo. Se si fanno più rigorosi i requisiti in termini di contaminazione residua, ad esempio in una nuova generazione di motori, il robot ha bisogno di più tempo per il lavaggio e la sbavatura nella cella. La produttività predefinita sulla base del tempo ciclo della linea rende pertanto necessario un maggior numero di celle robotizzate. È quanto è successo anche presso una grossa casa automobilistica tedesca. L’impresa ha tuttavia trovato una soluzione più efficiente in collaborazione con Ecoclean, Monschau.

Lavaggio e sbavatura al posto della pre-asciugatura

I basamenti vengono lavati e sbavati in celle robotizzate EcoCflex Classic. Prima che il pezzo esca da una cella, gran parte dell'acqua depositata viene rimossa mediante pre-asciugatura. Il robot porta il basamento a tal scopo davanti a un dispositivo di soffiaggio all'interno della cella. Questo processo richiede fino a dieci secondi del tempo ciclo totale.
Per utilizzare il tempo “sprecato” per la pre-asciugatura, è stato inserito un EcoCdry in ogni cella robot. Ecoclean ha messo a punto questo asciugatore a vuoto ad alta efficienza unitamente al nuovo EcoCflex 3 circa un anno fa. Questa cella robotizzata – successore della EocCflex Classic – è stata progettata fin dall'inizio per consentire la completa asciugatura al di fuori dell’impianto di lavaggio. L’EcoCdry fa parte della dotazione di serie. La costruzione modulare dell'asciugatore a vuoto lo rende idoneo inoltre al retrofit di celle robotizzate esistenti.

Asciugatura dal processo affidabile grazie all’efficace tecnica del vuoto

Der EcoCdry dispone di un serbatoio di accumulo aggiuntivo oltre alla pompa del vuoto normalmente utilizzata. Nel serbatoio la pompa crea costantemente un vuoto. Dal momento che la pompa vanta già brevi tempi ciclo, comuni nell'industria automobilistica, ciò significa che non viene consumata più energia, ma viene utilizzata in modo efficace. Una volta che il basamento viene collocato nella camera del vuoto da un caricatore a portale e la camera viene chiusa, il serbatoio viene immediatamente evacuato. Viene quindi a crearsi un vuoto di circa 500 mbar nell'arco di un secondo. In questo modo si crea una corrente d'aria molto forte. “Strappa” in pratica l'acqua depositata dal pezzo e la trasporta al serbatoio attraverso una condotta. Quindi il vuoto che è già presente, per un’asciugatura affidabile dei pezzi, viene aumentato a 30 mbar.

Ridotti i costi di investimento

Poiché l'acqua residua ancora aderente ai pezzi non rappresenta un problema per l'EcoCdry, la pre-asciugatura nella cella robotizzata non è più necessaria. All’OEM tedesco restano a disposizione in questo modo dieci secondi di tempo di lavaggio in più. Vengono utilizzati per irrorare le aree critiche del basamento più a lungo e per rimuovere eventuali trucioli da serraggio presenti. Ciò consente di soddisfare in modo efficiente i più elevati requisiti di pulizia senza investire in impianti di lavaggio aggiuntivi. Ovviamente gli asciugatori a vuoto ad alta efficienza hanno comportato un certo investimento aggiuntivo. Quest’ultimo è tuttavia notevolmente inferiore ai costi della cella robotizzata supplementare altrimenti necessaria.

Autore: Doris Schulz

Manfred Hermanns

Telefono: +49 (0)2472 83-0
E-mail: manfred.hermanns(at)ecoclean-group.net

Phone-Email-RadioButtons IT

Preferisce essere contattato da noi? Utilizzi quindi il nostro servizio di richiamata gratuita: